itende en – de: +43 676 848 078 400 it – fr: +39 335 68 83 440 info@pugliaprivatetour.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
itende en – de: +43 676 848 078 400 it – fr: +39 335 68 83 440 info@pugliaprivatetour.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Visite a Taranto e Grottaglie

0
Prezzo
A partire da€330
Prezzo
A partire da€330
Nome Completo*
Indirizzo email*
La tua richiesta*
Salva nella Tua Wish List

Adding item to wishlist requires an account

65

Perchè prenotare con noi?

  • Una vacanza diversa in Puglia
  • Supporto clienti
  • Tanti tour e attività
  • Servizi aggiuntivi

Vuoi più informazioni?

Non esitare a contattarci. Saremo lieti di aiutarti.
+39 335 68 83 440

info@pugliaprivatetour.com

8 hours
Taranto era una colonia greca e divenne la più importante città della Magna Grecia.

Il Museo Nazionale Archeologico è uno dei pochi posti dove è possibile scoprire l’arte e la storia della Taranto Greca e, più in generale, del periodo classico in Puglia. Il museo, chiamato anche degli Ori di Taranto, espone degli straordinari ritrovamenti archeologici (terracotta, ceramiche, mosaici, gioielli in oro, etc.)

Nel pittoresco borgo antico di Taranto, è possibile ammirare i resti del Tempio Dorico (o di Poseidone; il più antico tempio della Magna Grecia), l’interessante cattedrale (un mix di stile Romanico e Barocco) di San Cataldo (il vescovo irlandese patrono della città), la chiesa gotica di San Domenico, alcuni palazzi nelle viuzze della città vecchia, il porto dei pescatori. Meritano una visita anche il Castello Aragonese ed il ponte girevole. Tempo libero per il pranzo.

Grottaglie è una delle più importanti città della ceramica in Italia: nel suo Quartiere delle Ceramiche, dove c’è una tradizione nell’artigianato della terracotta che risale al Medioevo, ci sono circa 50 laboratori dove è possibile ammirare ed acquistare dalle ceramiche tradizionali a quelle con un design contemporaneo. Visiteremo alcune fra i più interessanti laboratori per ammirare gli artigiani intenti nella creazione di opere d’arte in ceramica. Il Castello Episcopio ospita il Museo delle Ceramiche con circa 400 manufatti che vanno dall’8° secolo D.C. fino ad oggi ed esposti in 5 sezioni tematiche: ceramica tradizionale e di uso domestico, archeologica, contemporanea, majolica, presepi). Nel centro storico è possibile visitare la Chiesa Madre (un interessante esempio di stile Romanico), la Chiesa del Carmine con alcune statue scolpite nella pietra leccese dal famoso scultore rinascimentale Stefano da Putignano. A fine visita rientro in hotel.

Nota bene: Qual è la differenza tra un Autista-accompagnatore e una Guida?

Un’autista-accompagnatore non è una guida. Vi accompagnerà durante il vostro tour, aiutandovi ad avere un’esperienza ravvicinata dei luoghi e delle persone. Vi fornirà informazioni generali sui luoghi visitati e avrà cura dei dettagli pratici del vostro itinerario, ad esempio, contattando la vostra guida locale, il vostro ristorante, suggerendovi la spiaggia più vicina o meno affollata, rivelandovi cosa assolutamente fare o vedere durante il vostro soggiorno, e accompagnandovi fino al vostro hotel o nave.

Una guida locale è un esperto, certificato, dell’area che avete scelto di visitare. Possiede una conoscenza approfondita della materia e può illustrare siti archeologici, musei e altri luoghi di interesse nella vostra lingua madre, con grande professionalità e chiarezza. Noi consigliamo fortemente di scegliere una guida locale per un tour tematico, ovvero focalizzato su un tema che vorreste approfondire particolarmente.

I nostri clienti possono personalizzare il proprio viaggio e vivere un’esperienza unica in Puglia.

Punto d'incontro e fine tour

Albergo in Valle d’Itria (o da concordare con Puglia Private Tour)

Orario

Tutti i nostri tour con una durata di 8 ore iniziano alle ore 9.30.

La quota comprende

  • servizio guida accompagnatore (come da programma)
  • tutti trasferimenti su base privata
  • Assistenza qualificata PPT durante tutto il tour

La quota non comprende

  • Servizio guida con patentino (facoltativo, da prenotare su richiesta per Euro 180 per tour per 4 ore e per Euro 280 per tour per 8 ore)
  • Tutti gli ingressi ai siti a e alle degustazioni
  • Tutto quanto non menzionato nella quota comprende
Qual è la differenza tra un Autista-accompagnatore e una Guida?

Un’autista-accompagnatore non è una guida. Vi accompagnerà durante il vostro tour, aiutandovi ad avere un’esperienza ravvicinata dei luoghi e delle persone. Vi fornirà informazioni generali sui luoghi visitati e avrà cura dei dettagli pratici del vostro itinerario, ad esempio, contattando la vostra guida locale, il vostro ristorante, suggerendovi la spiaggia più vicina o meno affollata, rivelandovi cosa assolutamente fare o vedere durante il vostro soggiorno, e accompagnandovi fino al vostro hotel o nave.

Una guida locale è un esperto, certificato, dell’area che avete scelto di visitare. Possiede una conoscenza approfondita della materia e può illustrare siti archeologici, musei e altri luoghi di interesse nella vostra lingua madre, con grande professionalità e chiarezza. Noi consigliamo fortemente di scegliere una guida locale per un tour tematico, ovvero focalizzato su un tema che vorreste approfondire particolarmente.

  • A Grottaglie è presente un fiorente artigianato della ceramica.
  • Ospitato nel Castello Episcopio, nel cuore del borgo di Grottaglie, il Museo della Ceramica espone e documenta la tradizione locale.
  • A Taranto vale la pena andare a vedere il Castello Aragonese di Taranto, detto anche Castel S. Angelo.
  • Il maestoso Ponte Girevole, simbolo di Taranto, collega l’isola di Taranto alla città nuova.
  • Il Museo Nazionale Archeologico di Taranto è fra i più importanti d’Italia.
  • Il Lungomare di Taranto è una delle zone più caratteristiche della città e poi c'è anche la Cattedrale di San Cataldo che si trova proprio nel cuore della Città Vecchia di Taranto.
Itinerario

Quartiere delle ceramicheGrottaglie - l'arte di plasmare l'argilla vive in questo posto unico al mondo

Partenza alle ore 9.30 e trasferimento privato a Grottaglie. Intorno al prezioso centro storico, infatti, caratterizzato da stradine tortuose e casette dalle basse volte, si estende il quartiere delle ceramiche, fucina creativa di raffinate opere in terracotta. Continuano a girare i torni nelle oltre 50 botteghe in cui le generazioni di artigiani si susseguono da sempre dando vita a piatti, vasellame, acquasantiere, dame e cavalieri, e i famosi “pomi” di ceramica smaltata, simboli dell’arte figula grottagliese.

La città dei due mariTaranto - tra palazzi nobiliari e gioielli sotterranei

Dopo la visita di Grottaglie andiamo a Taranto. Taranto racconta la sua storia stratificatasi nel tempo e nei suoi diversi livelli. Sotto il piano stradale si celano ipogei, necropoli, cripte e tombe a camera che riconducono al raffinato culto dell’aldilà dell’epoca ma anche a quello di un’aristocrazia che sapeva cogliere l’essenza della vita. Mentre in superficie le epoche si incrociano con la brezza del mare che sferzano ancora i resti del tempio dorico e si insinuano nuovamente nella profondità della terra per condurre nell’Ipogeo De Beaumont Bonelli Bellacicco con le sue testimonianze greche, bizantine e medievali. Il Museo Nazionale Archeologico di Taranto, il Marta, racchiude una delle più importanti raccolte archeologiche d’Italia e ha sede nell’ex Convento di San Pasquale di Babylon, nei pressi dei Giardini di piazza Garibaldi.

Le sale dei piani rialzati sono oggi il regno dell’archeologia, con oltre duecentomila reperti e manufatti che vanno dalla Preistoria al Medioevo: il percorso di visita segue un ordine cronologico a partire dal V millennio a.C. I primi contatti degli indigeni iapigi con il mondo egeo precedono la colonizzazione spartana del Golfo di Taranto, mentre si ammirano oggetti di vita quotidiana, legati al culto e ai rituali funebri della città greca. A fine visita trasferimento in albergo.

Map
Photos